Perché i Chatbots sono un Must-Have nel 2019?

  25 Giugno 2019

La popolarità dei Chatbots sta davvero esplodendo negli ultimi tempo!

Scopri perché il tuo business sta tralasciando e perché il 2019 è l’anno del Chatbot…

L’intero universo digitale è in un continuo stadio evolutivo, cambia in continuazione e si sviluppano nuovi e più avanzati metodi tramite i quali i brand possono distinguersi e raggiungere i propri clienti.

Le piccole alterazioni che escono sul mercato possono spesso evolversi in veri e propri trends, alcuni dei quali hanno il potere di rimodellare l’industria in uno spazio più cliente-centrico. Uno di questi trends che ha proprio questo potere è l’intelligenza artificiale sviluppatasi all’interno dell’ecosistema digitale e l’applicazione della stessa tramite i chatbots.

Sebbene non sia un concetto completamente nuovo, l’utilizzo dei chatbots è drammaticamente aumentato nel corso degli ultimi anni, e per qualche ottima ragione. Per esempio, il 75% degli utenti si aspetta una risposta istantanea da un chatbot in ogni dato momento, il che significa che stiamo diventando sempre più impazienti. Con i bisogni dei clienti da soddisfare i brands non possono permettersi il lusso di aumentare il tempo di attesa.

Quindi, andiamo a dare un’occhiata più da vicino anche alle altre ragione che renderanno i chatbots un must-have in questo 2019 e come puoi trarre beneficio dalla loro implementazione.

Risparmio sul Supporto clienti

Non ogni brand ha la possibilità di avere il miglior customer support sul mercato. Non di meno, quello giusto in relazione all’immagine del brand. Senza menzionare, poi, il costo da sostenere, sia per il singolo, sia per il possibile aumento di personale in base alla crescita del numero di clienti. L’utilizzo dei chatbots ha mostrato un taglio del circa 30% nei costi del supporto clienti per un business.

Questa potrebbe non sembrare la più nobile delle cause, ma tagliare i costi in questo dipartimento significa poter investire in altri, più impellenti, bisogni dell’impresa.

Conversazioni più smart

L’idea di un robot che intraprende una conversazione con un umano reale non sembrava molto invitante fino a qualche anno fa. Al giorno d’oggi, tuttavia, gli algoritmi di intelligenza artificiale sono stati migliorati, rifiniti e potenziati, facendo in modo che i chatbots imparino dalle informazioni che raccolgono, riconoscano i clienti e portino avanti delle conversazioni molto simili a quelle con un mano. Questo permette alle start-ups di prosperare all’interno del mercato nonostante la crescente competizione, migliorando, grazie a questo tipo di strumenti, l’efficienza dell’interazione con i clienti, il customer journey e tutto ciò ad esso collegato.

In cambio, ogni brand che lavori con una buona agenzia può concentrarsi su questioni più inerenti al brand stesso come la creazione di campagne di advertising, ritoccare l’identità visiva o produrre contenuti. I chatbots stanno diventando sempre più capaci di gestire queste problematiche immediate senza la supervisione umana, lasciando così più tempo e spazio ai brand di crescere.

Aumentano il tasso di conversione

Oltre ad ottenere un maggior grado di soddisfazione tra i clienti (ai quali arriveremo in un momento), i chatbots utilizzano le loro diverse funzioni interattive per imparare. Raccolgono e analizzano informazioni sul comportamento degli utenti per aiutarti a capire dove il tuo business potrebbe avere delle carenze e verso quale direzione muoversi per migliorare le conversioni. Ciò può essere particolarmente utile per i business che hanno più branche, come i franchising, dal momento che affidarsi a solo degli umani per la raccolta e l’analisi delle informazioni sarebbe troppo costoso e discriminatorio.

Infatti, riguardo i franchise, se i chatbots possono, tramite la raccolta informazioni, dirti su cosa basarsi per aprire una filiale, dove aprirla ed eventualmente evitare errori fatti in passato, ha perfettamente senso utilizzarli per trarne il massimo vantaggio.

Lo stesso principio si applica perfettamente agli store online, in quanto la raccolta dati che viene effettuata dal chatbot può aiutarti a capire dove fare delle modifiche e convertire il traffico organico. Ciò detto, non solo i chatbots hanno l’abilità di aiutare i visitatori a navigare sul tuo sito web, ma hanno anche l’utilizzo a lungo termine di scoprire i punti deboli della tua presenza web.

Risoluzione dei problemi più immediata

Non importa quanto impeccabile sia la presentazione del tuo brand, ci sarà sempre un utente o due che incontreranno dei problemi o delle difficoltà durante la navigazione del tuo sito o della pagina di un prodotto del quale non trovano la giusta misura o il miglior metodo di spedizione per il loro paese. Per questi problemi tecnici, i chatbots sono davvero dei salvagente per ogni brand. Invece di perdere tempo ed energie dei tuoi colleghi/dipendenti già occupati (i quali si possono, così, occupare di altre questioni più complicate) i chatbots possono gestire queste problematiche e fornire le giuste informazioni senza ritardi.

Non solo i brand possono offrire un servizio senza attesa per ogni richiesta che esce fuori, ma essi possono assicurare un supporto 24/7 per chiunque. Quando c’è un’emergenza da gestire un pagamento fallito o una lamentela, i chatbots possono aiutare a risolvere molte di queste questioni per evitare ogni potenziale ripercussione negativa. Purtroppo viviamo in un’era davvero tanto impaziente, quindi i clienti vogliono le risposte cercano senza dover aspettare ed è nostro compito soddisfare le loro richieste.

Evitare errori “umani”

Utilizzare i chatbots, così come l’intelligenza artificiale in generale, non beneficia solo l’utente finale, ma anche il resto del team del servizio clienti – quelli in forma umana si intende. Anche se c’è ancora qualche preoccupazione sul fatto che i chatbots possano commettere degli errori seppur siano in modalità problem-solving, queste invenzioni sono davvero molto intuitive e nascono con una curva di apprendimento molto ripida. Ancora stai pensando a come questo si traduce per il tuo team? Beh, i chatbots moderni sono solo un segmento di un complesso network di strumenti digitali che i brands utilizzano per ottenere degli insight sui clienti più profondi.

I chatbots aiuteranno il tuo team fornendo delle informazioni approfondite in modo che possano affrontare alla radice i problemi più frequenti e anche introdurre, perché no, alcune misure proattive per aumentare la prevenzione. I dati dei clienti raccolti aiutano i chatbots a diventare sempre migliori nel corso del tempo, il che si traduce in una tecnologia davvero all’avanguardia per un business in crescita.

Migliorare l’user experience

Infine, ci sono alcuni compiti qualunque agente del servizio clienti teme. Sono questioni che richiedono tempo, sono ripetitive e spesso indicibilmente noiose. Qui è dove i chatbots vengono in aiuto. Possiedono una naturale intolleranza a questo tipo di sfide che renderebbero un umano pazzo, assicurando così che il cliente venga trattato con pazienza e riguardo ogni singola volta.

Sebbene i chatbots siano un mero tassello di un puzzle digitale dell’esperienza online, sono un asset con un valore inestimabile per ogni brand presente sul web. Assicurati di implementarne uno nella tua strategia di marketing e come risultato potrai guardare il tuo business prosperare.

Lascia un commento